Quaresima di Carità

Chi Sono

Sono una comunità di Monache appartenenti all’Ordine di S. Agostino; i nostri punti di riferimento sono, da una parte, la spiritualità di S. Agostino (354-430 d. C.) e la sua Regola; dall’altra, la storia di santità dell’Ordine, sorto nel 1256 nel periodo in cui fiorivano gli ordini mendicanti.
La comunità è la fondazione più giovane in Italia: sono infatti partite nel giugno 2009 dall’Eremo di Lecceto, un antico monastero agostiniano nelle vicinanze di Siena, per approdare in Calabria e precisamente a Rossano, costa ionica cosentina, e dare qui inizio ad un nuovo monastero.

PERCHÉ sono VENUTE IN CALABRIA

Questa loro presenza è stata fortemente voluta dall’Arcidiocesi di Rossano-Cariati, desiderosa di attingere dalla loro vita monastica soprattutto due cose: la testimonianza della preghiera e la testimonianza di una vita fraterna nella carità e nell’amicizia: “Insegnateci a pregare”, questa è stata la consegna che hanno ricevuto dal Vescovo, il giorno del loro solenne Ingresso in Diocesi: era il 19 giugno 2009. Inoltre, in un contesto culturale fortemente segnato dall’individualismo, vivono la vita fraterna non solo per loro stesse ma come testimonianza per gli altri, nella semplicità di relazioni che cercano l’autenticità dell’amicizia e si aprono alla condivisione della vita e della fede coi fratelli.

 

 

I monasteri sono la memoria silenziosa ma certa del nostro essere tutti incamminati verso Dio!

È per tutti questi motivi che desiderano dare vita anche qui a Rossano ad un monastero, come “spazio-giardino” che sia destinato non solo ad accogliere la loro comunità e quante vorranno unirsi a loro nella vita monastica agostiniana, ma ad ogni persona che desideri trascorrere qui un tempo di ristoro del corpo e dello spirito.

Per questo è già stato messo a punto un progetto, che riguarda la ristrutturazione della ex sede estiva del seminario diocesano, non lontano dalla loro attuale sede.

Inoltre è stato già compiuto un primo lotto di lavori, consistente nella pulizia della struttura esistente e nella recinzione dell’area complessiva.

Il progetto prevede una chiesa; una foresteria con stanze attrezzate per l’ospitalità, sale di incontro e parlatori; inoltre gli ambienti propri di un monastero: chiostro, refettorio, sala per gli incontri della comunità, ambienti di lavoro, ecc.

SI TRATTA DI UN’OPERA BELLA E ARDUA

Per realizzarla hanno bisogno di aiuto. Se sei interessato e desideri sostenere questo progetto con un tuo personale contributo,

ti ringraziamo fin d’ora per l’aiuto con cui vorrai sostenerle.

Rivolgiti in Sacrestia per le Offerte oppure  nell’apposita cassetta delle offerte a desta dell’altare puoi inserire il tuo contributo.

2018-02-18T15:15:34+00:00